LA BALLA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO NON ELETTO

È dai tempi del Governo Monti che circola una balla colossale che sostiene l’illegittimità di quel Governo e dei successivi, sostenendo che il Presidente del Consiglio non sia stato eletto dal popolo. Partendo da questa menzogna, vorrei fare poi alcune considerazioni sul concetto di Governo rappresentativo.

Purtroppo questa storiella propagandistica, messa in giro dalle opposizioni, è una vergognosa bugia che non ha alcun fondamento! È la Costituzione italiana che prevede che il Governo e il suo Presidente NON siano organi eletti dal popolo. Per la precisione il Governo è eletto in maniera quanto mai indiretta, dato che il popolo elegge i Parlamentari, il Parlamento elegge il Presidente della Repubblica che sceglie (sentite le forze politiche) il Presidente del Consiglio, il quale a sua volta sceglie i Ministri e cioè il Governo. Aggiungi a questo che i parlamentari non hanno alcun vincolo di mandato, ovvero possono votare tutto quello che vogliono, cioè anche se sono stati eletti da un partito possono votare per un altro, magari di tendenze opposte! La volontà popolare non c’entra nulla con la nomina del Governo e Napolitano e Mattarella, nella loro qualità di Presidenti della Repubblica, non hanno fatto certo un colpo di stato nominando gli ultimi Presidenti del Consiglio, ma hanno seguito pedissequamente la legge e il protocollo.

La ragione di una simile affermazione fuorviante sarebbe che per le opposizioni, gli ultimi Governi non avrebbero avuto neppure un’indicazione popolare, nel senso che i parlamentari che hanno dato loro la fiducia non sarebbero stati eletti dichiarando che erano quelli i Presidenti del Consiglio per i quali avrebbero votato.Risultati immagini per nomina Governo Italiano

Questo, però, nella storia repubblicana non è quasi mai avvenuto e, come si diceva, i parlamentari non hanno alcun vincolo di mandato. Una volta eletti possono persino cambiare partito e questo è successo fin troppe volte.

Renzi è stato uno dei Presidenti più spesso e accanitamente vittima di quest’accusa Risultati immagini per nomina Governo Italiano schemaridicola, soprattutto ora dopo che il referendum per la modifica della Costituzione da lui proposto non è stato approvato, quasi che aver votato su un tema simile possa avere una qualche attinenza con il mandato di Presidente del Consiglio. Se una simile personalizzazione del voto è avvenuta, peraltro, è stato un pacchiano errore del medesimo Renzi, che mai avrebbe dovuto portare tutti i temi di modifica costituzionale con un solo voto e poi, peggio ancora, legare la propria posizione all’esito referendario.

Risultati immagini per nomina Governo Italiano schemaTolto ciò, tornando all’accusa di cui si diceva all’inizio, se vogliamo si potrebbe dire che Renzi è il Presidente cui meno di tutti tale asserzione andrebbe applicata.

I Presidenti del Consiglio sono espressione della volontà dei partiti di maggioranza e questo, di norma, significa, che i candidati alla presidenza li indicano al Presidente della Repubblica le relative segreterie. Solo rarissimamente nella storia repubblicana un candidato premier è stato indicato per tale ruolo mediante una votazione popolare (le c.d. primarie, d’imitazione statunitense). Fu così per Romano Prodi nel 2005, candidato per il centronisistra (Unione) e poi nominato Presidente e fu così per Matteo Renzi. Con il sistema delle primarie in Italia furono scelti anche i Segretari del Partito Democratico, Veltroni e poi Bersani. Insomma, Renzi, se non altro fu votato alle primarie e con l’espressa indicazione che si sarebbe candidato come Presidente. Le opposizioni, invece, non hanno mai fatto ricorso a questo strumento democratico.

Risultati immagini per nomina Governo Italiano schema

Appurato che le cose stanno così, vorrei lasciar perdere queste amenità (si fa per dire!) propagandistiche, per ragionare più in generale sul senso che, secondo me, si cela dietro questa, spesso rabbiosa seppur falsa, affermazione.

L’impressione che ne ricavo è che ci sia da una parte una grande ignoranza e confusione in merito ai meccanismi della politica, forse persino in alcuni suoi rappresentanti (non volendo credere che siano tutti così meschini nell’affermare il falso con tanta spudoratezza), dall’altra qualcosa di più profondo e grave, ovvero un desiderio di rappresentanza politica diretta da parte di una fetta di popolazione le cui dimensioni non saprei quantificare.

Il nostro, come si diceva, è un sistema in cui il Parlamento rappresenta direttamente i cittadini. Quello che alcune persone sembrerebbero domandare è un sistema in cui il Governo sia eletto direttamente dal popolo.

Tanto per esser chiari, per ottenere questo si dovrebbe cambiare la Costituzione, che, invece, i cittadini italiani hanno appena affermato di voler mantenere così com’è.

Mi chiedo, però, quanto questo sia opportuno e utile.

Risultati immagini per nomina Governo Italiano schemaVotare direttamente il Presidente del Consiglio, significa investire un solo uomo di una forza di rappresentanza quale non ha nessuno dei numerosi parlamentari che abbiamo. La sola elezione diretta non basterebbe a trasformare la nostra che è una Repubblica parlamentare in una Repubblica presidenziale, ma sarebbe un primo, pesante e significativo passo in quella direzione.

Non è certo la prima volta che qualcuno in Italia propone un modello presidenziale, affermando la necessità di scelte rapide, di un potere forte in grado di prendere decisioni efficaci. Un forte potere presidenziale, nelle democrazie più evolute è di norma compensato da un forte potere parlamentare. In assenza i rischi evidenti sono quelli di scadere in una dittatura e la nostra storia patria dovrebbe bastarci da monito.

Il quesito che ci si deve porre è, però, se un Presidente direttamente eletto sarebbe più rappresentativo di un Presidente che rimane in carica non per l’intero mandato ma in virtù della fiducia del Parlamento. La mia impressione è che la democrazia, intesa qui come rappresentanza popolare, sarebbe meglio tutelata da un sistema come quello attuale, mentre (pur in un contesto di rappresentanza parlamentare) un Presidente, che sarebbe, innanzitutto, espressione solo della maggioranza che l’avrebbe votato e che sarebbe meno vincolato dal giudizio del Parlamento, avrebbe mano assai più libera e più possibilità di commettere “errori”, ovvero di mal indirizzare il Paese. Insomma, forse è meglio un Parlamento litigioso che può decidere in ogni istante di togliere la fiducia al Presidente, piuttosto che un solo uomo che decida senza render conto altro che a fine mandato. Un solo uomo che sarebbe necessariamente espressione solo di una parte dell’elettorato, negando o riducendo fortemente la rappresentanza delle opposizioni.

Quanto a eleggere direttamente i Ministri, sarebbe persino errore più grosso, giacché costoro, anche quando non si parli di “Governo tecnico”, dovrebbero auspicabilmente avere qualche competenza nelle materie da loro gestite. Non a caso, anche oggi si dibatte sui titoli di studio millantati da alcuni di loro. Se uno di loro dovesse per qualche ragione dimettersi, ne conseguirebbe la necessità di andare di nuovo a elezioni, rendendole quanto mai frequenti (con i costi ben noti).

A questo proposito, mi verrebbe da fare una piccola divagazione sui titoli di studio dei parlamentari. Se abbiamo leggi scritte tanto male, non sarà perché i parlamentari, che sono coloro che devono scrivere le leggi, sono spesso ignoranti come delle capre in giurisprudenza?

Non dico che dovremmo avere un parlamento formato solo da giuristi, ma forse potrebbe aiutare a scrivere leggi che non siano emerite schifezze e avere una percentuale di parlamentari che abbia almeno un titolo di laurea di tipo giuridico e, magari, qualcuno con un po’ di competenza economica?

Risultati immagini per Palazzo Chigi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...